Archive for February, 2010

Come finire il mio articolo?

February 3, 2010

Come scrivere bene e velocemente? E` possibile? Anche se ho fatto un dottorato e scrivo ogni giorno trovo ancora molto difficile scrivere i miei articoli. Qualche persona dice che sia importante avere una routine quotidiana mentre altri sostengono che l’ambiente sia piu` importante. Trovo che iniziare la mattina presto sia vantaggioso quando non sono molto stanca. Certamente sono stanca alle sette ma questo tipo di stanchezza e` diverso. Riesco a concentrami piu` facilemente al lavoro che non alle sera tardi.

Preferisco scrivere a casa dove non ho internet e posso stare da sola senza essere disturbata o in un posto silenzioso. Di solito l’internet e` un problema per me perche` mi distrae. Secondo me e` necessario concentrarmi su nient’altro che il lavoro e quindi quando leggo i miei messaggi elettronici e` difficile! Non sono capace di scrivere velocemente, magari perche` ho paura di fare errori. Comunque conosco qualche persona che scrive sempre molto velocemente. Uno dei miei colleghi riesce a finire un libro ogni anno e il mio capo scrive ogni giorno fino all’una. Credo che questo tipo di produttivita` sia megliore. Penso che siano molto occupati, specialmente perche` hanno figli che vogliono sempre passare il tempo con i loro genitori. Lavoro meglio quando devo finire qualcosa per un’altra persona o quando ho una scadenza!

Advertisements

La Cucina in Italia e in Gran Bretagna

February 3, 2010

L’Italia e’ famosa in tutto il mondo per il vino e la cucina. Quando vado in Italia vedo sempre che per gli Italiani la cucina e’ molto importante, in particolare in famiglia o fra gli amici. Per esempio quando mangio con gli amici e la loro famiglia in Italia e’ chiaro che il tavolo da pranzo e’ un’occasione per chiaccherare e parlare di argomenti importanti. E’ normale per dieci o dodici parenti e amici mangiare al tavolo insieme, in particolare per il bel pranzetto della domenica. Di solito in Italia una famiglia forse mangia tre o quattre piatti per pranzo o cena, incluso il primo, il secondo, il contorno e poi il dessert. Storicamente le donne cucinavano quasi tutto il giorno per preparare una grande cena, ma a causa del cambiamento nel rapporto tra donne e uomini al lavoro le donne giovani magari preferiscono preparare una cena piu’ veloce. Sarebbe interessante fare ricerche sulle esperienze degli immigranti Italiani che vivono all’estero (per esempio in Germania o in Belgio). Gli immigranti (e i loro bambini) cucinano e mangiano il cibo tradizionale italiano? E’ possibile che a causa dei ritmi quotidiani sia difficile per loro all’estero insegnare ai loro bambini la cucina tradizionale o piatti tipici italiani.

Comunque in Gran Bretagna secondo me la cucina non e’ cosi` importante come in Italia. La Gran Bretagna non e’ famosa per il cibo o il vino. E’ chiaro che i metodi di cucina cambiano con il tempo e durante la vita, ma in generale i Britannici spendono meno tempo a cucinare e non sempre mangiano insieme. Per esempio e’ normale per la mia famiglia mangiare da sola eccetto il sabato o la domenica quando e’ piu` facile mangiare tutti insieme al tavolo. Da bambina la mia famiglia faceva pasti che erano facile e veloci da preparare (per esempio usavamo il microonde), ma in Italia credo che meno persone usino il microonde.

Voglio andare in Germania

February 2, 2010

Ogni settimana scrivo sui viaggi, la lingua e la cultura all’estero. Potrebbe essere noioso da leggere – mi dispiace! In questo momento ho molte decisioni da prendere e molte possibilita` da considerare nella mia testa e quindi questo puo` confondere un po`. Quando finira` il mio lavoro tra tre mesi forse saro` capace di trovare un altro lavoro nel Galles del sud ma non voglio! Preferirei andare all’estero per un brever periodo per fare una piccola vacanza, incontrare altre persone e imparare un’altra lingua.

Qualche settimana fa, ho sentito di un servizio che si chiama Ectarc, a Llangollen in Galles, che organiza gli stage all’estero. Il sito e` www.ectarc.com e da` tutte le informazioni incluso i dettagli per le domande e le borse di studio. Si deve essere sotto l’eta` di trentacinque anni e vivere in Galles. Sembra che potrei andare a Berlino, Bordeaux o Barcellona. Anche se vorrei imparare francese, mi piacerebbe andare a Berlino perche` paragonata a Bordeaux e` piu` grande e interessante. Secondo me Bordeaux e` un po` noiosa per tre mesi, comunque vivrei con il padrone di casa. La durata dello stage e` di tre mesi in totale e riceverei una borsa per il vitto (sessanta euro per settimana), l’affitto e anche frequenterei una scuola di lingua per forse quattro o cinque settimane. Dopo questo mese lavorarei con una ditta o un’organizzione per nove settimane. Il prossimo stage potrebbe essere dal 12 luglio al 12 settembre. Il colloquio e` a marzo e immagino che si possa confermarei il posto qualche settimana dopo.

E` possibile fare lo stage anche se non si parla molto bene il tedesco. Studio il tedesco da solo un mese ma tuttavia potrei fare un lavoro interessante. Vorrei lavorare in un asilo nido; non mi piacciono molto i bambini ma se voglio imparare la lingua questo tipo di lavoro potrebbe essere meglio perche` secondo me gli adulti in Germania conoscano molto bene l’inglese, mentre i bambini giovani parlono solo il tedesco. Dopo questo stage spero di continuare a studiare e usare la lingua; mi piacerebbe fare una domanda per un progetto di ricerca sugli Italiani (o/e i Turchi) in Germania e forse avro` migliori possibilita` se faccio questo stage a Berlino.